Estorsione a Sinnai

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Ieri a Sinnai, i carabinieri della locale Stazione e della Sezione Operativa di Quartu hanno tratto in arresto per il delitto di estorsione in concorso, una 26enne nel luogo, disoccupata con precedenti denunce a carico. La donna era in atto sottoposta alla misura degli arresti domiciliari presso la propria abitazione di residenza ed in più circostanze non aveva rispettato la prescrizione avuta di non uscire di casa, come documentato dai militari dell’Arma. I fatti si erano verificati a gennaio scorso allorquando la donna aveva ottenuto dal proprietario 500 euro per la restituzione di un monopattino elettrico rubato nel precedente mese di novembre. L’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Cagliari ha ora disposto la revoca della citata misura e l’immediata traduzione dell’arrestata presso un istituto carcerario. La donna è stata pertanto tradotta presso la casa circondariale di Uta a disposizione dell’autorità giudiziaria, informata dalla Stazione di Sinnai.

Articoli Simili

Assicurazione falsa

Ieri a Guspini, a conclusione di un’attività d’indagine intrapresa a seguito della denuncia querela presentata da una 49enne casalinga del luogo, figlia

Truffata a Villacidro

Ieri a Villacidro a conclusione di un’attività d’indagine scaturita a seguito di una denuncia querela formalizzata nel mese di aprile scorso da

Arrestato falsario a Selargius

Ieri a Selargius i carabinieri della locale Stazione, nell’ambito di un mirato servizio, hanno rintracciato e proceduto all’arresto di un quarantasettenne originario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.